“L’ora legale” di Ficarra e Picone è il miglior film italiano della stagione e anche il più politico e divertente e ha una posizione morale di alto livello che è raro trovare in un film italiano, non solo comico.

Pubblicato in Termini Imerese

Gravi infiltrazioni d’acqua stanno distruggendo gli affreschi della Cammara Picta del Palazzo comunale di Termini Imerese, opera seicentesca di Vincenzo La Barbera, e autentico gioiello pittorico che racconta l’antica storia del territorio.

Pubblicato in Termini Imerese

Sulla situazione di degrado urbano che sta vivendo la città il Commissario Straordinario Girolamo Di Fazio Lettera ha inviato una lettera aperta alla città “per doverosa informazione e per sollecitare una collaborazione”. Ecco il testo integrale:

Pubblicato in Termini Imerese

Una nuova segnalazione è giunta alla redazione dal nostro lettore Antonino Giallombardo.

Pubblicato in Dillo a Espero
Mercoledì, 15 Luglio 2015 09:46

Abbandono e degrado. La città come un salotto?

Chi dice che Termini Imerese è sporca, mente, perché la città è un vero salotto e ne abbiamo adesso le prove, con tanto di foto. Come si può notare un arredamento completo fa capolino in un angolo di piazza Bagni, nel cuore del centro storico di Termini bassa, a due passi dal Grand hotel delle terme, nato dalla matita di Damiani Almeyda.

Pubblicato in Termini Imerese

La triste vicenda è più che nota: un sodalizio locale, il Rotary Club, a seguito delle previsioni meteo aveva deciso di spostare l’annunciata cerimonia, prevista all’aperto, e aveva chiesto al Sindaco di poter tenere la manifestazione all’interno del Museo Civico. Ma il giorno successivo, data dello svolgimento della iniziativa, una ditta di catering addobba la Pinacoteca con tavoli imbanditi per 100 persone.

Pubblicato in Termini Imerese

Sequestrata l'area di quello che sarebbe dovuto diventare il campo da Gold di Gibilmanna in contrada Obo. Al posto di buche e mazze, mucche, cavalli ed escrementi. Il club house trasformato ormai da anni in stalla. I lavori del campo da golf sono costati 5 miliardi di vecchie lire ed oggi è in balia di una trentina di mucche.

Pubblicato in Cefalù
Gentile redazione segnalo la situazione di degrado in cui versa la lunga spiaggia di Campofelice di Roccella, nel tratto dalla Torre in direzione Cefalù. Si tratta di un tratto di spiaggia libero, fruito per lo più dai proprietari delle villette che in questi ultimi anni sono sorte numerose nella zona. La spiaggia purtroppo durante la lunga stagione estiva non viene mai pulita (forse viene pulita solo una volta a fine giugno) e già questo è un grande disagio perché chi vuole trascorrere le proprie vacanze in zona è costretto a convivere con la spazzatura abbandonata dai villeggianti domenicali o dalle mareggiate.
Pubblicato in Campofelice

Gravissima situazione igienico-sanitaria si è creata  a Campofelice di Roccella nelle vie Madonnina di Gibilmanna, San Francesco e  Re Ruggero II, territorio di Piana Calzata. La zona è un'area turistica ad alta densità abitativa, specie da maggio a ottobre, perché ricca di residence e perché altamente frequentata da bagnanti anche giornalieri e da turisti provenienti da ogni parte d'Italia. Eppure, a causa di una decisione congiunta dell'amministrazione comunale e dell'ATO Pa 5, dalla zona sono stati rimossi i cassonetti per provvedere alla raccolta porta a porta e potenziare, nelle intenzioni, la raccolta differenziata.

Pubblicato in Campofelice