Termini Imerese

Da mercoledì 1° luglio entrano in vigore le “nuove regole” per la raccolta differenziata in città che prevedono l’obbligatorietà dei mastelli e dei contenitori condominiali, il rispetto assoluto degli orari di esposizione per il servizio “porta a porta”, per gli Eco punti fissi e dell’Isola ecologica mobile.
Da diversi mesi l’Associazione Spartacus solleva problemi connessi alla legalità a Termini Imerese. In diverse denunce il sodalizio, presieduto da Nino Ferrara, ha messo in evidenza, con lettere e volantini rivolti alle Istituzioni e ai cittadini,
Sono online da oggi, sul sito di Poste Italiane, undici video lezioni di Educazione Finanziaria a disposizione di tutti coloro che vogliano aumentare le proprie competenze.
Sono stati celebrati oggi nel Duomo di Cuneo, i funerali di Antonio Talamo, 76 anni, deceduto mercoledì 24 giugno nella casa di riposo Sant’Antonio.
Carmelo Barbagallo è nato a Termini Imerese, 12 maggio 1947 e come si legge nella sua biografia ha iniziato a lavorare all'età di 8 anni. Dopo 5 anni di lavoro minorile, 1 anno di lavoro nero e 3 mesi di apprendistato, viene assunto con contratto regolare in una concessionaria d'auto.
La Polizia di Stato, nell’ambito dei servizi di prevenzione, diretti ai controlli sulla legalità nel settore dell’autotrasporto, durante un posto di controllo nei pressi dell’innesto A/19 con la SS 640, ha sottoposto a controllo un mezzo pesante condotto da un 40enne agrigentino, diretto a Canicattì.
I Carabinieri della stazione di Bagheria, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Termini Imerese, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di T.P. 20enne, palermitano, già noto alle forze dell’ordine.
I Carabinieri delle Compagnie di Termini Imerese e Misilmeri hanno tratto in arresto D.F.D., 35enne, e G.S. 30enne, entrambe di Canicattì e già note alle forze dell’ordine, per detenzione e di spaccio di sostanze stupefacenti.
Già denunciato in passato in più occasioni, questa volta ha avuto una pena più severa. Sequestrata anche la macchina in quanto priva di assicurazione.
E’ tornato il rombo dei motori in Sicilia dopo il blocco delle manifestazioni sportive dovuto all’emergenza Covid-19. Dopo un minuto di silenzio per commemorare le vittime della pandemia, è partito stamattina a Villarosa, in provincia di Enna, la quarta prova di campionato regionale di Karting.