In uno studio condotto presso il Georgia Cancer Center, topi geneticamente modificati per rispondere agli antigeni umani sono stati esposti ad un antigene comunemente riscontrato nel cancro del fegato umano.

Pubblicato in Italia