L'alta velocità siciliana, da Caltanissetta a Giampileri e da Messina a Palermo ha ricevuto l'ok dal Cipe, il Comitato interministeriale per la programmazione economica.
Pubblicato in Sicilia

Non ci siamo per niente. Va bene il nuovo orario, ma siamo ricaduti nel baratro di diversi anni fa. Ritardi a raffica, soppressioni continue.

Pubblicato in Dillo a Espero
Martedì, 13 Dicembre 2016 16:15

In Sicilia "ferrovie-lumaca"

La Sicilia è ancora oggi in arretrato per ciò che riguarda i trasporti ferroviari. E la tratta Messina-Catania-Siracusa è tra le dieci peggiori d'Italia.
Pubblicato in Sicilia
Sarà aperta sabato 20 febbraio, ore 9.00, alla pinacoteca del museo civico Baldassare Romano, la mostra per ricordare i 150 anni dall'apertura della tratta ferroviaria Termini Imerese-Trabia.
Pubblicato in Termini Imerese

Giovedì 28 gennaio alle ore 16.00 presso la sala consiliare del Comune di Cefalù si svolgerà il secondo incontro con i tecnici delle società che realizzeranno il doppio binario e la nuova fermata ferroviaria di Cefalù.

Pubblicato in Cefalù
"Tempi certi per la realizzazione del raddoppio ferroviario Palermo-Catania-Messina." Lo ha detto Maurizio Lupi, ministro delle infrastrutture e trasporti, ospite al Meeting di Rimini.
Pubblicato in Comprensorio

Lo scorso 17 aprile, nel primo pomeriggio i Carabinieri di Termini Imerese hanno arrestato, per il reato di furto aggravato in concorso tre giovani palermitani, il 23 enne Ivan Cataldo, il coetaneo Marco Randazzo e il 20enne Filippo Scoperto.

I tre, con addosso giubbotti catarifrangenti, simili per tipo e colori a quelli normalmente utilizzati dagli operai della Cefalù20, incaricata del lavoro di smaltimento della vecchia linea ferroviaria, erano all'interno del cantiere, nella zona dell'area industriale, intenti a caricare a bordo del cassone di un furgone, parcheggiato nelle immediate vicinanze alcuni manufatti di materiale ferroso. 

Pubblicato in Termini Imerese

I Carabinieri di Cefalù hanno arrestato in contrada Solfarelli R.D. 30enne cittadino albanese domiciliato a Campofelice di Roccella, sorpreso a rubare e caricare sulla propria automobile grandi quantità di cavi in rame, oltre un quintale, rubati da uno dei cantieri per il raddoppio ferroviario.

Pubblicato in Campofelice
Alla fine dell’Ottocento gli abitanti delle zone interne iniziarono a richiedere una ferrovia che potesse toglierli dall’isolamento. Molti centri montani dell’entroterra, come Gangi, reclamavano la costruzione di nuove tratte. Diversi progetti furono elaborati dai comitati promotori. E alcuni interventi furono anche iniziati. Nel dopoguerra la prosecuzione dei lavori venne definitivamente abbandonata. Solo alcuni tratti, del tipo a scartamento ridotto, furono realizzati. Oggi le testimonianze ancora visibili di quelle linee ferrate rappresentano un monumento alle speranze deluse, allo sperpero di soldi pubblici 
Pubblicato in Madonie

Durante un servizio di controllo del territorio per la prevenzione e la repressione dei reati contro il patrimonio, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Termini Imerese hanno arrestato, per tentato furto aggravato, Giorgio Foti, pregiudicato termitano classe 1972.

La pattuglia transitava per Piazza Europa, nei pressi della Stazione Ferroviaria, notando all’interno dell’area lavori, un soggetto che alla vista della pattuglia, abbandonava repentinamente a terra degli oggetti che teneva in mano, immettendosi lungo la SS.113 nel tratto che collega il Comune di Termini Imerese a quello di Trabia. Insospettiti del comportamento del presunto ladro, i militari dell’Arma decidevano di intervenire per verificare le motivazioni della sua condotta. Un militare insegue Foti a piedi, mentre l’altro, a bordo della gazzella, intuiva la direzione di fuga del fuggiasco, bloccandolo alcune centinaia di metri dopo con una manovra repentina.

Pubblicato in Termini Imerese
Pagina 1 di 2