Montemaggiore Belsito, Totò Riolo apripista al 2° slalom: la sfida il 2 giugno

0
214

Sarà Totò Riolo ad aprire ufficialmente le ostilità sportive in occasione del 2° Slalom Città di Montemaggiore Belsito, prova inaugurale dello Challenge degli Emiri 024, in programma nel weekend compreso tra il 1° ed il 2 giugno prossimi nel cuore del paese montano posto a circa 70 chilometri da Palermo (si innalza ad un’altezza di 530 metri sul livello del mare ed è parte integrante dell’Unione dei Comuni “Madonie”).

L’asso cerdese, già in trionfo per ben otto volte nell’amata e leggendaria Targa Florio Rally (in tre occasioni tra le Moderne, le rimanenti vittorie nella Targa Florio Historic Rally, l’ultima l’11 maggio scorso, con la Porsche 911 Carrera Rs e Maurizio Marin al fianco) ricoprirà il delicato ruolo di apripista, anche in ottica sicurezza attiva e passiva. Riolo è stato fortemente voluto dagli organizzatori della kermesse, in particolar modo dal sindaco di Montemaggiore Belsito, Antonino Mesi, il quale è fortemente coinvolto dall’iniziativa, che considera quale efficace volàno di promozione dell’intero territorio.

Già alacremente al lavoro da settimane la Misilmeri Racing (con al timone il presidente Giuseppe Bonanno), associazione che si occupa dell’organizzazione logistica dello slalom, in sinergia con una “cordata” di promotori locali (coordinata dalla Belsitana Racing, cara al presidente Roberto Catalano) e con la citata Amministrazione comunale di Montemaggiore Belsito.

L’atteso evento sportivo tra i birilli vede ancora affiancato il proprio nome al Memorial “Pino Guccione”, in ricordo dell’assessore del Comune di Montemaggiore Belsito, scomparso precocemente nel 2022, a cui si deve l’istituzione dell’Asab, Associazione sportiva automobilistica belsitana, promotrice delle prime edizioni della Gimkana auto organizzata in paese e di alcuni raduni a bordo di vetture Ferrari. Lo Challenge degli Emiri 2024 promosso sempre dalla Misilmeri Racing (la serie regionale riservata agli Slalom automobilistici vedrà l’epilogo il 5 e 6 ottobre prossimi, dopo quattro appuntamenti, al 29° Autoslalom Città di Misilmeri, valido per il Trofeo Sud Slalom) è dedicato quest’anno interamente al compianto amico e pilota Giovanni Buttacavoli, di Belmonte Mezzagno, scomparso prematuramente nel febbraio scorso.

“Mi ha interpellato il sindaco Antonino Mesi – racconta Totò Riolo – mio carissimo amico e grande appassionato di motori. Stanno facendo davvero tanto per promuovere il più possibile questo slalom ed io sono onorato di poter essere presente. Oltretutto Montemaggiore Belsito mi è molto vicina, io sono di Cerda, è il mio territorio. Stiamo facendo il possibile per portare più gente possibile a questa seconda edizione”.

“Il percorso – continua l’otto volte vincitore della Targa Florio – ho già avuto modo di visionarlo lo scorso anno. So che stanno implementando ulteriormente il discorso relativo alla sicurezza, riasfaltando alcune sezioni del tracciato che si presentavano sconnesse. Credo si vada nella direzione giusta, grazie al lavoro della Misilmeri Racing e dei suoi collaboratori. Che vinca il migliore!”.

Le iscrizioni in vista del 2° Slalom Città di Montemaggiore Belsito continuano intanto a pervenire numerose sul tavolo del Comitato organizzatore (si potranno inviare sino alle 12.00 di mercoledì 29 maggio). Tra i più solleciti il giovane locale Alessandro Di Francesca, con la sua Renault Clio Williams di gruppo Racing Start Plus (dotata

di comandi opportunamente adattati), i messinesi Alfredo Giamboi (vive a Novara di Sicilia, vincitore nel 2023, al culmine di una rocambolesca edizione del debutto bagnata dalla pioggia) ed Angelica Giamboi, padre e figlia, entrambi con le fedeli Fiat X1/9 Dallara con i colori della RO Racing Cianciana (AG). Angelica, che vive a Terme Vigliatore, è campionessa italiana Slalom in carica. Ed ancora, tra i possibili presenti a Montemaggiore, il veloce mazarese Giuseppe Giametta, l’agrigentino (di Sciacca) Salvatore Catanzaro, entrambi su monoposto Gloria B5 Evo Suzuki, il presidente della Trapani Corse Nicolò Incammisa (su Radical SR4 Suzuki), il madonita Rosario Prestianni, con la Ghipard Ghi008 Suzuki.

Sono stati nel frattempo completati in queste ore i lavori di scerbatura e di pulizia straordinaria sul selettivo percorso di 2,800 km articolato lungo una sezione della strada provinciale n.7 “Montemaggiore Belsito-Alia”, dal km 10+000 al km 12+800, a seguito dell’intervento degli operai di Palermo Energia. Il sopracitato tracciato di gara si presenterà inoltre presto con un look inedito ed un nuovo tappetino d’asfalto per il 90% del totale, al culmine di un positivo sopralluogo effettuato dai tecnici della Città Metropolitana di Palermo, i quali hanno dato il loro benestare ai lavori. Entrambi gli interventi sono stati fortemente auspicati dal sindaco Antonino Mesi e dall’assessore allo Sport del Comune, Antonio Castiglia. Il tutto contribuirà ad elevare ulteriormente il grado di sicurezza dello Slalom.

Il 2° Slalom Città di Montemaggiore Belsito entrerà nel vivo sabato 1° giugno, con le operazioni preliminari per i concorrenti, in programma al Centro accrediti predisposto dalle 15.00 alle 19.00 nei locali comunali di piazza Roma, nel “salotto buono” di Montemaggiore Belsito e, per le vetture, nella stessa centralissima piazza Roma, in questo caso dalle 15.15 alle 19.30. Il semaforo verde per la gara si accenderà invece l’indomani, domenica 2 giugno, con la ricognizione obbligatoria del confermato tracciato, cui seguiranno tre manche cronometrate, utili a determinare le classifiche finali.

Il percorso di gara prevede lo start ubicato nella parte finale di via Maria degli Angeli, pressoché alla periferia del paese, nei pressi dell’intersezione con la via Lucio Drago, arteria dove sarà posizionato il paddock. Saranno inoltre 12 le postazioni di rallentamento con birilli, il parco chiuso è stato individuato 200 metri dopo la linea d’arrivo.

La chiusura al transito veicolare dell’arteria di gara è in programma per le 7.30 di domenica 2 giugno, mentre la ricognizione verrà autorizzata dal direttore di gara, l’esperto potentino Carmine Capezzera, per le 9.00 in punto. La premiazione di tutti i protagonisti è prevista ad apertura di parco chiuso nuovamente in piazza Roma, “cuore pulsante” di Montemaggiore Belsito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here