Castelbuono,  XVI edizione dell’Infiorata dedicata alla Sicilia dei Florio

0
200

Si svolgerà nel weekend dal 7 al 9 giugno 2024 l’Infiorata di Castelbuono con un programma ricco di appuntamenti artistici, culturali e musicali. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Promo Madonie Sicilia, grazie ai patrocini del Comune di Castelbuono, della Regione Siciliana Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea e dell’Assessorato Regionale al Turismo, allo Sport e allo Spettacolo.

Il tema della XVI edizione dell’Infiorata Castelbuonese, quest’anno sarà “La Sicilia dei Florio” un omaggio ad una dinastia che segnò un’epoca della storia della nostra isola.

La famiglia Florio racconta un pezzo importantissimo della storia della Sicilia, protagonista assoluta della stagione della belle époque siciliana, fu una delle famiglie più ricche d’Italia con attività industriali di successo che spaziavano dalle tonnare alle banche, dal vino alla chimica e poi feste, lusso, corse automobilistiche e un leone che diventa dapprima simbolo di successi e successivamente simbolo di decadenza.

La tradizione e la storia che accompagna uno degli eventi più attesi della nostra regione, grazie ai Maestri Infioratori Castelbuonesi e agli alunni delle scolaresche partecipanti, ci riserverà grandi emozioni in un weekend ricco di arte, colori, profumi e sensazioni, soprattutto durante le varie fasi della realizzazione degli affascinanti bozzetti floreali che hanno portato questo appuntamento ad essere conosciuto in ogni parte d’Italia e del mondo.

Il confronto con gruppi di infioratori di altre città italiane che coltivano la tradizione dell’Infiorata ha arricchito nel tempo l’esperienza dei gruppi degli infioratori castelbuonesi che negli anni sono cresciuti di livello acquisendo nuove competenze tecniche, artistiche e creative.

Tutto avrà inizio dalle ore 15,30 di venerdì 7 giugno durante la lunga notte dell’Infiorata nella scenografica via Sant’Anna, cuore del centro storico di Castelbuono, dove verranno realizzati dagli infioratori i bozzetti artistici floreali utilizzando garofani, gerbere, rose, margherite, finocchietto, fiori di cardo, semi, raccolti nel Parco delle Madonie ed altro materiale come polvere di carrubbo, grano, orzo, crusca, polvere di caffè, riso e sale.

“Anche quest’anno siamo pronti per realizzare la nostra infiorata – afferma Jhonny Lagrua Presidente dell’Associazione Culturale PromoMadonie – sempre più identità culturale e volano del nostro territorio contribuendo, da ben sedici anni, a creare indotti turistici ed economici indispensabili per lo sviluppo, la promozione e la valorizzazione del nostro territorio, oltre alla crescita culturale ed artistica dei nostri infioratori, favorendo il confronto, l’aggregazione, la collaborazione e il coinvolgimento di un’intera Comunità appartenente ad ogni fascia d’età.

In occasione di uno dei più affermati ed importanti eventi della Regione Siciliana, come lo è l’Infiorata Città di Castelbuono, si è scelto il tema “La Sicilia dei Florio”, tema che ripercorrerà con l’arte dell’infiorare le varie fasi di una dinastia che si trasferì dalla Calabria in Sicilia e che ebbe molto successo in vari campi dando lustro all’immagine della nostra isola.

La famiglia Florio è stata fondatrice di una Sicilia moderna, innovativa e produttiva ed è questo uno dei motivi per ricordarla. L’eredità culturale lasciata dalla famiglia Florio in Sicilia ha un valore inestimabile ed è simbolo ancor oggi di una Sicilia raffinata e intraprendente e indubbiamente di uno stile di vita.

Il contributo delle scuole sarà indispensabile come sempre, in quanto, oltre ad avvicinare i giovani all’arte e al territorio, con l’obiettivo di sensibilizzare all’importanza di conoscere la storia della nostra terra e le nostre origini, nello stesso tempo sarà un nuovo investimento per creare il “vivaio” di giovani infioratori per far sì di tramandare l’arte d’infiorare alle generazioni future salvaguardando una delle tradizioni della nostra Comunità e del nostro territorio.

Ringrazio il Direttore Artistico Marta Russo e il suo staff che anche quest’anno ha curato scrupolosamente la selezione e la realizzazione dei bozzetti che verranno riprodotti dagli infioratori durante questa edizione e i Maestri Infioratori per il loro impegno e per il prezioso contributo che dedicano alla manifestazione da anni.”

Il programma prevede numerosi appuntamenti che spazieranno dall’enogastronomia con la degustazione di prodotti del territorio presso appositi stand, alle mostre, ai laboratori, alle performance degli artisti di strada, agli spettacoli dei gruppi folcloristici, ai concerti, alle suggestive rievocazioni storiche medievali con i cortei storici più belli si Sicilia, gli sbandieratori e i musici di Sicilia che, con i loro affascinanti abiti e le loro armature, ci riporteranno indietro nel tempo, in occasione del “Gran Premio del Mediterraneo” Trofeo  Regione Siciliana che si svolgerà domenica 9 giugno dalle ore 16,30 alle ore 20,30 tra i colori e i profumi dell’infiorata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here