Grande successo per l’apertura della IX edizione di Castelbuono Classica

0
804

Grande successo ieri sera, al Chiostro San Francesco di Castelbuono, per l’inaugurazione della la IX edizione di Castelbuono Classica, che si terrà nel borgo madonita fino al 17 agosto e che si è aperta con il concerto del trio di percussioni Terzo suono, ensemble di percussioni fondato nel 2021, a Roma, da Fabio Cuozzo e composto, insieme a lui, da Berardo Di Mattia e Alessio Cavaliere. Un progetto che nasce da esigenze artistiche comuni e dalla volontà di ricercare e approfondire il vasto mondo delle percussioni attraverso le infinite possibilità che le stesse offrono, affrontando sia il repertorio classico che quello contemporaneo. Inoltre, il trio, Terzo Suono, collabora a stretto contatto con vari compositori della scena nazionale ed internazionale per la creazione di nuova musica per percussioni.

Oggi, invece, la rassegna prosegue con un doppio appuntamento nella giornata di Ferragosto per trascorrere una giornata di festa all’insegna della musica d’arte. Il primo è alle 18, al Chiostro di San Francesco, con il concerto del pianista palermitano Alessio Masi, vincitore del Premio Hermès destinato a giovani strumentisti solisti di musica classica del Conservatorio di Palermo. Alle 21, invece, sempre al Chiostro San Francesco, la serata di Ferragosto sarà animata dal galà lirico “Opera Inside”, che vedrà protagoniste voci provenienti dal panorama siciliano coordinate dal Maestro Manrico Signorini. I solisti saranno Martina Saviano (soprano), Carmen Ghegghi (contralto), Mimmo Ghegghi (tenore), Manrico Signorini (basso), Enzo Licata (baritono). Il repertorio della serata ruoterà attorno a celebri arie e romanze del repertorio lirico italiano e non solo da “A te l’estremo addio” dal Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi a “O mio babbino caro” dal Gianni Schicchi e “Addio fiorito asil” da Madama Butterfly di Giacomo Puccini, “Di Provenza il mare e il suol” da La Traviata di Giuseppe Verdi, “La ci darem la mano” dal Don Giovanni di W.A. Mozart e tante altre pagine note della lirica mondiale. Al pianoforte ci sarà il Maestro Salvatore De Giorgi.