Avevano picchiato selvaggiamente un uomo nel corso principale di Alimena. Arrestato il complice

Martedì, 04 Novembre 2014 10:05 Scritto da  Pubblicato in Alimena
Vota questo articolo
(0 Voti)

Alle 17 di ieri, i Carabinieri di Petralia Sottana hanno arrestato, con l’accusa di lesioni personali gravi, presso l’Aeroporto “Falcone e Borsellino” dove da poco era giunto con un volo proveniente dalla Spagna, il 39enne Giuseppe Stefano Alù, residente ad Alimena e già noto alle forze dell’ordine, perchè responsabile insieme a Paolo Antonio Vazzano (già arrestato dai carabinieri lo scorso 25 ottobre) di aver picchiato selvaggiamente un uomo di 43 anni nel corso principale di Alimena.

L’aggressione risale allo scorso 4 giugno. L'uomo stava passeggiando per via Trieste quando è stato avvicinato da alcune persone tra cui i due aggressori che lo hanno prima apostrofato e poi colpito con calci e pugni sferrati con violenza inaudita su tutto il corpo ed in modo particolare al viso, nonostante l’uomo fosse completamente inerme.
L'uomo, a seguito della violenta aggressione, aveva riportato lesioni gravi e la frattura delle ossa nasali.
I militari della Compagnia di Petralia Sottana, dopo le indagini partite dalla denuncia della vittima e grazie anche alle immagini delle telecamere dei sistemi di videosorveglianza, sono riusciti a risalire agli autori del duro pestaggio.
I Carabinieri, dovendo dare esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare, si sono recati presso l’Aeroporto “Falcone e Borsellino” dove hanno rintracciato, con la collaborazione del personale della locale Stazione, Giuseppe Alù di ritorno dalla Spagna e lo hanno sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.