Spacciava Hashish al Belvedere. Giovane pusher incensurato arrestato dai carabinieri

Sabato, 01 Febbraio 2014 16:13 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

É stato arrestato dai carabinieri di Termini Imerese in flagranza di reato per spaccio di Hashish il 22enne termitano B.A.

L'arresto giovedì scorso nell’ambito di servizi antidroga disposti dai Carabinieri della Compagnia di Termini Imerese, finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, diffuso tra i giovani termitani.

Intorno alle 19.00 durante il servizio i carabinieri in abiti civili in via Belvedere Principe di Piemonte, hanno assistito alla cessione, a titolo oneroso, di 10 grammi di hashish da parte del giovane a due acquirenti uno di Termini Imerese e un secondo di Campofelice di Roccella.

 

I due giovani giunti a bordo della propria autovettura, dopo averla parcheggiata sulla predetta via Belvedere Principe di Piemonte, scendevano dalla stessa e si avvicinavano al giovane che sostava nei pressi di un locale della zona. Dopo aver scambiato poche battute i tre si allontanava assieme, dirigendosi verso l’autovettura ed una volta saliti a bordo della stessa il giovane cedeva la dose ai due ricevendo in cambio una banconota da 10 euro.

I militari sono subito intervenuti rinvenendo sia la sostanza stupefacente che la banconota da 10 euro e a seguito di perquisizione personale nei confronti di B.A., venivano ritrovati addosso al termitano altro denaro contante per un ammontare complessivo di euro 90,00, presunto provento attività di spaccio. I Carabinieri hanno provveduto a perquisire l'abitazione del giovane pusher, trovando all’interno del cassetto del comodino e nell’armadio libreria della propria camera da letto:

7 grammi di hashish, 1 coltello della lunghezza di cm.36, atto al taglio dello stupefacente, 1 bilancino di precisione, perfettamente funzionante, 1 tritatutto in metallo, 1tagliere in legno, 6 grammi di marijuana e 200 euro in banconote da 20,00 euro, presunto provento dell’attività di spaccio.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato accompagnato al proprio domicilio in attesa del giudizio con rito direttissimo celebratosi nel corso della mattinata di ieri presso il Tribunale di Termini Imerese, durante il quale il Giudice ha disposto la convalida dell’arresto e la condanna, pena sospesa, a 10 mesi, oltreché il pagamento di 2.000,00 euro di multa, pertanto rimesso in libertà. I due giovani acquirenti verranno segnalati alla Prefettura di Palermo per uso personale di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.