Calcio. Vittoria del Caltavuturo su Bompietro grazie a una tripletta di Granata

0
196

Partita sofferta ma gradevole sotto il profilo tecnico. Le squadre si sono affrontate alla pari sul piano di gioco. Il Caltavuturo vuole vincere e salire la china della classifica e stasera in attesa della partita rinviata Catenanuova—Valledolmo si trova primo in classifica. A decidere la partita uno scatenato Granata che segna una tripletta e se ne vede parare almeno quattro dal bravo portiere del Bompietro.

 

La partita inizia con un continuo assedio dei padroni di casa, ma il Bompietro è una bella squadra e resiste agli attacchi. Si fa vivo il Bompietro con Mogavero e poi sino al 21° minuto la partita diventa monotona. A sbloccare la partita ci pensa Granata con un tiro secco, nulla da fare per Chiara. Al 24° ancora Caltavuturo con tiro di Calanni, poi il tempo scivola via sino al 45° ma prima del fischio dell’arbitro Zoda con un tiro a mezza rovesciata batte Brucato.

Si va agli spogliatoi con il punteggio di parità

Il Caltavuturo vuole a tutti i costi la vittoria, e il secondo tempo inizia in attacco e al 50° su assist di Tripi Granata non sbaglia ed è rete. Ancora Grantata al 55° in goal portando il Caltavuturo sul 3-1. Ma le emozioni non finiscono. Il Bompietro gioca una bella partita con continuità e coralità di gioco mettendo la difesa del Caltavuturo schierata a quattro in difficoltà, senza però concretizzare i palloni finali.

Al 62° e al 64° Granata si vede negare con due belle parate da Chiara la soddisfazione di realizzare una cinquina.

Ed ecco arrivare un po’ di pioggia e la partita si fa difficile, con un Bompietro ostico e ben quadrato tanto che al 65° Borgese accorcia siglando una bella rete. Il terreno diventa scivoloso a causa della pioggia sempre più insistente.

All’80° Piampiano con un fortissimo tiro segna ma l’arbitro annulla perché il pallone esce fuori sfondando la rete è l’arbitro non se ne accorge , tra lo stupore dei sostenitori locali.

Anche se il Bompietro non demerita la partita finisce con quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro sul 3-2 per i padroni di casa.

 

S. Sciortino