Gangi e Geraci Siculo al Vinitaly di Verona

0
93

A spasso tra le strade del vino e i sapori di Sicilia: da Marsala, “Città Europea del Vino 2013”, a Gangi, unica località siciliana, insignita del titolo di “Gioiello d’Italia”. Al Vinitaly, il più importante evento fieristico mondiale, che apre i battenti domani (domenica 7 aprile), saranno rappresentati i Comuni di Gangi e Geraci Siculo grazie al Book, realizzato dalla Federazione delle Strade del Vino e dei Sapori di Sicilia, a cura delle Edizioni Belle e Buone Arti, l’Italia delle eccellenze.

Un viaggio che accompagna operatori del settore e gli eno-appassionati attraverso mappe, informazioni e photogallery. Il Book, alla quinta edizione, dedica uno speciale a Gangi e Geraci Siculo, Comuni delle Alte Madonie in prima fila nella promozione del territorio e delle sue eccellenze. Per il sindaco di Gangi, Giuseppe Ferrarello e quello di Geraci Siculo, Bartolo Vienna: “Il Vinitaly di Verona rappresenta un’importante vetrina internazionale, il sogno è di fare diventare il territorio Madonita protagonista di un evento che lo valorizzi e faccia conoscere le sue infinite risorse naturali e umane, ancora poco conosciute a molti, i nostri due comuni già Borghi più Belli d’Italia, avranno l’occasione per presentare un patrimonio culturale, naturale ed enogastronomico lungo un itinerario che porterà il visitatore nelle terre che furono dei Ventimiglia, potente e ricca famiglia feudale”. Per Tiziano Toffolo, ideatore e direttore della pubblicazione: “Il Book 2013 delle Strade del Vino e dei Sapori di Sicilia: offrire l’immagine di una Sicilia affascinante, quanto straordinaria, in un viaggio indimenticabile, da Marsala alle Alte Madonie, una terra magica fatta di luoghi, prodotti e sapori autentici, in un continente che guarda al suo futuro, sicuro delle sue grandi potenzialità e della sua vocazione all’eccellenza,  per lo sviluppo di tutta la preziosa filiera del turismo enogastronomico, attraverso sapori unici  e di qualità che il mondo ci invidia”.