Lapunzina resta sindaco. Il Tar respinge il ricorso presentato dal candidato Croci

Mercoledì, 10 Ottobre 2012 16:04 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)

il Tar della Sicilia ha respinto il ricorso dell’ex candidato Edoardo Croci, confermando l’elezione di Rosario Lapunzina a sindaco di Cefalù. I giudici hanno riconosciuto la regolarità della consultazione superando così la tesi contraria sostenuta da Croci secondo i quali la consultazione elettorale sarebbe stato falsata dalla presenza tra i candidati di Vittorio Sgarbi.

Siccome il tribunale di Marsala e la corte d’appello di Palermo avevano ritenuto Sgarbi “incandidabile”, poichè era sindaco del Comune di Salemi sciolto per infiltrazioni mafiose e quindi aveva perso il diritto all’elettorato passivo. Essendo la decisione arrivata all’ultimo momento Sgarbi era presente ugualmente alla elezione. Comunale. La decisione del Tar, ha commentato Lapunzina, “non fa che riconoscere appieno la volontà popolare”. “Mi dispiace – ha aggiunto il sindaco – per quei pochi legati a precedenti amministrazioni che credevano ancora sulla possibilità di annullare il netto e indiscutibile responso delle urne. Ora possiamo continuare a lavorare con maggiore serenità. Tutta la città, che si confronta con l’emergenza ereditata dalle precedenti amministrazioni, ne aveva tanto bisogno”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.