Mentre è ancora incerto il destino della tratta del doppio binario Ogliastrillo-Fiumetorto un passo in avanti fa invece il progetto per la seconda tratta quella Ogliastrillo-Castelbuono.

Con la firma del contratto tra la R.F.I. (Rete Ferroviaria Italiana) e la società ToTo Costruzioni, inizia la fase di realizzazione del doppio binario nella tratta “Ogliastrillo – Castelbuono”. L’avvio dei lavori di cantieramento è previsto per il mese di aprile 2015. Ad annunciarlo con una nota il sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina.

Pubblicato in Cefalù

Nei giorni scorsi il Comune di Termini Imerese è tornato a segnalare lo stato di pericolosità in cui si trova il viottolo che consente l’accesso alla spiaggia detta “pietra piatta”, sottostante la linea ferrata PA-ME in località Ginestra.

Pubblicato in Termini Imerese
Venerdì, 18 Aprile 2014 14:51

Scontro tra un treno e un camper

Questa mattina il treno regionale veloce 3835 Messina-Palermo delle 7.08 intorno le 9 ha urtato un camper rimasto bloccato tra le sbarre del passaggio a livello di Ogliastrillo tra le stazioni di Cefalù e Lascari.
Pubblicato in Cefalù

Dopo alcuni mesi di silenzio torna a riunirsi il consiglio comunale in convocazione straordinaria per discutere la partecipazione al Consorzio Sviluppo e Legalità e la drammatica situazione che coinvolge i lavoratori della Cefalù20 e i lavori per il raddoppio ferroviario.
Spiegate e verificate le ragioni di straordinarietà e urgenza della seduta dovuta al fatto che i comuni, su richiesta della prefettura, hanno accelerato l'approvazione dello statuto del consorzio madonita che verrà ratificato lunedì a Polizzi Generosa, scelta simbolica visto che il comune è stato sciolto per infiltrazioni mafiose e oggi guidato da un commissario prefettizio, alla presenza dei sindaci e della presidente della commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi, si è passati alla trattazione dei contenuti dello statuto.

Pubblicato in Campofelice
Il Presidente del Comitato Pendolari Sicilia denuncia con una lettera indirizzata alla Direzione Trenitalia Sicilia e di RFI Sicilia, e all'Assessorato Infrastrutture e Trasporti Sicilia la situazione incresciosa che "ormai si ripresenta quotidianamente" nella quale si trovano i treni nella tratta termini-Palermo.
 
"Quello che è accaduto ieri - scrive Fazio -  e che ormai si ripresenta quotidianamente, è assolutamente inaccettabile in quanto offende la dignità umana e mette a repentaglio la vita dei pendolari". E continua raccontando l'ennesimo episodio. "Assistere ad un treno, il 12753, costretto da Termini a Palermo ad effettuare servizio locale, stracolmo all'inverosimile, con passeggeri costretti ad uscire dai finestrini - scrive -, sa di presa in giro".
Pubblicato in Termini Imerese