Dopo l’articolo sul flop della Festa del Mare pubblicato ieri su Esperonews era normale e anche attesa una replica da parte del primo cittadino. Ma ci saremmo aspettati da Totò Burrafato un intervento di grande respiro teso a dimostrare come in questi tre giorni è stato valorizzato il pesce azzurro, chiarire quale politiche a sostegno della marineria locale sono state elaborate, come è stato promosso e tutelato il territorio, come questa manifestazione è riuscita a promuovere una offerta turistica integrata.

Pubblicato in Termini Imerese

Era previsto l’arrivo di 50.000 persone nei tre giorni della Festa del Mare. Tanto che era stato vietato il Mercatino del venerdì per non intralciare il regolare svolgimento e la buona riuscita della manifestazione. Come ha commentato ironicamente qualcuno: forse era meglio far tenere il mercatino settimanale, quantomeno tra gli stand si sarebbe visto un po’ di gente.

Pubblicato in Termini Imerese