Il Presidente del Comitato Pendolari Sicilia denuncia con una lettera indirizzata alla Direzione Trenitalia Sicilia e di RFI Sicilia, e all'Assessorato Infrastrutture e Trasporti Sicilia la situazione incresciosa che "ormai si ripresenta quotidianamente" nella quale si trovano i treni nella tratta termini-Palermo.
 
"Quello che è accaduto ieri - scrive Fazio -  e che ormai si ripresenta quotidianamente, è assolutamente inaccettabile in quanto offende la dignità umana e mette a repentaglio la vita dei pendolari". E continua raccontando l'ennesimo episodio. "Assistere ad un treno, il 12753, costretto da Termini a Palermo ad effettuare servizio locale, stracolmo all'inverosimile, con passeggeri costretti ad uscire dai finestrini - scrive -, sa di presa in giro".
Pubblicato in Termini Imerese

Si è svolto Sabato 9 Marzo un importante dibattito sul trasporto ferroviario in Sicilia,organizzato dal Comitato Pendolari Sicilia e dal Movimento cittadino "Controvento", con particolare focus al comprensorio madonita. Presenti Trenitalia, i sindaci di Cefalù,Pollina,Campofelice, Gratteri, Castelbuono,Lascari,un rappresentante del dipartimento provinciale Viabilità e Trasporti, i sindacati CGIL FIT, Fast Ferrovie, Or.S.A Ferrovie, FIT Cisl e Federconsumatori. Presente il Comitato "Cefalù quale Ferrovia".

Pubblicato in Comprensorio