"Pizzicato" con un coltello a serramanico in macchina.
Pubblicato in Termini Imerese
"Pizzicato" sul lungomare di Cefalù con un coltello a serramanico in tasca.
Pubblicato in Cefalù

Nella mattinata gli agenti della Polizia Penitenziaria hanno notato i due ragazzi, fermi al margine della strada a bordo di un motoveicolo dal quale stavano togliendo la targa “sovrapposta” a quella reale, tentando di disfarsene.

Pubblicato in Area metropolitana

La Polizia di Stato ieri sera ha arrestato un uomo per i reati di fabbricazione, detenzione e porto abusivo di armi e materiale esplodente.

Pubblicato in Area metropolitana
I carabinieri hanno arrestato un uomo dopo averlo pizzicato a bordo della sua auto con una pistola modificata e con il colpo in canna.
Pubblicato in Area metropolitana

Un parcheggiatore abusivo termitano è finito agli arresti domiciliari per scontare una condanna definitiva per porto abusivo di armi.

Pubblicato in Termini Imerese

La vicenda era iniziato come un normale controllo alle armi. I Carabinieri si sono infatti recati presso alcune abitazioni per constatare che i vari detentori di armi da fuoco le custodissero a norma di legge.

Pubblicato in Area metropolitana
Mercoledì, 15 Aprile 2015 15:18

Fermato con pistola clandestina. Arrestato

Domenica scorsa i Carabinieri di San Martino delle Scale, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto il 43enne Claudio D’Antoni. L’uomo è stato fermato dai militari impegnati in un posto di controllo alla guida della sua BMW. Da un controllo alla banca dati è emerso che il soggetto aveva precedenti per porto abusivo d’arma da fuoco, i militari dunque hanno proceduto alla perquisizione personale. I Carabinieri hanno rinvenuto, agganciata alla cintura dei pantaloni, una Beretta cal. 7,65 con matricola abrasa, con colpo in canna. L’Autorità Giudiziaria ha disposto che l'uomo attendesse in regime di custodia domiciliare la celebrazione del rito direttissimo, in quella sede il giudice ha convalidato l’arresto e sottoposto l’uomo agli arresti domiciliari.
Pubblicato in Area metropolitana

I Carabinieri di Petralia Sottana unitamente a quelli della Stazione di Alimena, nel corso di un servizio finalizzato anche al contrasto dei reati in materia di armi, munizioni e materiale esplodente hanno denunziato un 45 anni residente a Caltavuturo, in quanto responsabile del reato di detenzione abusiva di armi.

Pubblicato in Caltavuturo

Nel corso dei controlli svolti dall’Arma dei Carabinieri per la ricerca di armi e sostanze stupefacenti sono scattate le manette per M. S., ottantenne monrealese.

Pubblicato in Area metropolitana
Pagina 1 di 2