Nell’ambito degli eventi organizzati all’interno della Mostra “Mirabilia Maris” si terrà, mercoledì 15 Febbraio 2017 alle ore 16,00, presso Palazzetto Mirto in Via Lungarini, 9 a Palermo, la conferenza di Franco Andaloro, Dirigente di ricerca ISPRA, sul tema “Microdiversità e ambiente nei laghi e nelle lagune di Sicilia”.

Pubblicato in Area metropolitana

Firmato un protocollo d’intesa tra l’ordine regionale dei Geologi e il Comune di Gangi per informare e prevenire su i rischi sismici.

Pubblicato in Gangi

Il suggestivo scenario naturale della Riserva naturale di Pizzo Cane, Pizzo Trigna e Grotta Mazzamuto, ed il medievale Eremo di San Felice, faranno da sfondo all’osservazione degli astri con telescopi professionali, ai momenti di musica e di cultura, e tanto altro.

Pubblicato in Trabia
Venerdì, 31 Luglio 2015 12:58

Il comune aderisce a Marevivo

Anche quest'anno il comune di Cefalù aderisce alla campagna nazionale Marevivo "Ma il mare non vale una cicca”, per promuovere comportamenti virtuosi a tutela degli arenili e dell'ambiente marino in generale. Così sabato 1 agosto alcuni volontari delle associazioni Marevivo e Fareambiente Cefalù-Madonie saranno presenti in spiaggia per sensibilizzare i bagnanti sulle tematiche ambientaliste oggetto dell'iniziativa, distribuendo dei portacicche e ripulendo le spiagge.

Pubblicato in Cefalù

Si è costituito a Termini Imerese il Comitato per l'Ambiente, la Salute pubblica e il Sociale. Presidente è stata eletta Caterina Mastrosimone da sempre impegnata sui temi ambientali. La nuova associazione nasce in un momento di criticità politica della città e per questo motivo ha deciso di estendere il campo di analisi e di intervento oltre alle tematiche dedicate all’ambiente anche alle questioni sociali e culturali di Termini Imerese e del suo comprensorio.

Pubblicato in Termini Imerese

In occasione delle correnti festività natalizie, e considerata la maggiore produzione di rifiuti come carta, cartone e plastica l’Amministrazione comunale di Cefalù e l’Associazione Fare Ambiente Cefalù-Madonie organizzano la prima Giornata EcoSolidale Cefalù 2015, una iniziativa che mira a sensibilizzare la cittadinanza sulla buona pratica della raccolta differenziata, e al contempo vuole anche promuovere la solidarietà sociale a favore delle famiglie più bisognose, in collaborazione con la società S.E.A. Ambiente di Bagheria e la società Belinerti di Belmonte Mezzagno. 

Pubblicato in Cefalù

Domenica 30 novembre 2014 si è conclusa a Cefalù la Settimana UNESCO ESS (di Educazione allo Sviluppo Sostenibile), manifestazione ricca di contenuti e iniziative varie, organizzata dall’associazione Fare Ambiente Cefalù-Madonie, col patrocinio del Comune di Cefalù, in occasione della chiusura del Decennio UNESCO, indetto dalle Nazioni Unite nel 2005, e della VI edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), promossa dall’Unione Europea e quest’anno dedicata al tema dello “Spreco di cibo”, al fine di diffondere tra i cittadini una maggior consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti alimentari prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente.

Pubblicato in Cefalù

Si è conclusa ieri sera, con un bagno di folla a Piazza del Popolo, la prima edizione della manifestazione “Ecoborgo”, rassegna sul mondo green ideata dal grafico Simone Ballistreri ed organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco di Gangi.

L’evento ha preso il via venerdì scorso con un interessante convegno a Palazzo Bongiorno che ha messo a confronto associazioni ambientaliste e buone pratiche adottate da comuni ed enti locali per la tutela dell’ambiente.

Pubblicato in Gangi
Mercoledì, 07 Maggio 2014 10:29

Decima tappa Ecomulo per l'ambiente

Dopo sei giorni in giro per la Sicilia, da Portella delle Ginestre attraversando Ficuzza, Palazzo Adriano, Bivona, Santo Stefano Quisquina, San Giovanni Gemini, Villaba, Resuttano, Alimena è giunto a  Gangi, ieri nel tardo pomeriggio, per la decima tappa del suo viaggio a dorso di mulo Federico Bruno Price.

Pubblicato in Gangi
Martedì, 28 Gennaio 2014 12:44

ESPERO IN EDICOLA. Un territorio a rischio

L’80% dell’intera Isola è in stato di dissesto idrogeologico e il nostro suolo non è messo bene. I Pai (Piani per l’Assetto Idrogeologico), che dal 1998 fotografano la situazione della Sicilia, indicano in diverse zone una pericolosità di gradazione differente, in alcuni casi anche alta, spesso ricadenti in aree di campagna. Si segnalano problemi anche nei centri abitati a volte anche con un valore di rischio particolarmente elevato dovuto a frane attive o altri problemi di cedimento che insistono in zone abitate o su vie di collegamento e di fuga

Pubblicato in Comprensorio
Pagina 1 di 2