Caccamo, taglio del nastro per la nuova sede dell’I.P.S.S.E.O.A.

0
191

L’ Alberghiero di Caccamo intitolato a “Mico Geraci” ha un nuovo edificio con un piano terra con loggia esterna, atrio, area informazioni, i nuovi laboratori di sala e cucina per esercizi di ristorazione ed un primo piano con sala docenti, servizi igienici e le diverse aule didattiche.

Oggi all’inaugurazione erano presenti numerose autorità civili e militari: il Sindaco di Caccamo Franco Fiore, il dott. Lo Galbo in rappresentanza del Sindaco di Città Metropolitana Lagalla, il dott. Federico Passaro per l’USR Sicilia a nome di D.G Giuseppe Pierro, il dott. Toti Cecala presidente del Consiglio Scolastico Provinciale e diversi Dirigenti Scolastici tra cui la dott. Marilena Anello e la Preside Caterina La Russa. Erano presenti anche i familiari del Sindacalista Mico Geraci. A benedire i locali don Giorgio Scimeca che insieme a don Raimondo Abbandoni (uno dei fondatori di questo indirizzo a Caccamo) e don Giacomo Milianta hanno partecipato all’evento. Inoltre erano presenti membri della giunta comunale, consiglieri comunali e precedenti amministratori locali, come gli ex Sindaci Di Cola e Galbo.

«Ci aspetta un anno scolastico vivace e produttivo, anche sotto il punto di vista strutturale che vede uno spazio importante e strategico a disposizione dei nostri studenti, ma anche della città», dice il dirigente scolastico prof.ssa Graziano. Che poi prosegue: «Ai nostri studenti che oggi hanno varcato per la prima volta la soglia della nostra scuola ricordo di essere sempre orgogliosi di un Istituto che non solo li formerà professionalmente, ma che soprattutto li accompagnerà nella crescita per diventare uomini e donne inclusivi, cittadini del mondo, grazie alla costante collaborazione con le istituzioni, gli enti e le associazioni del territorio».

Il Sindaco Franco Fiore afferma che con la presenza dell’Alberghiero «Caccamo diventa un polo professionale d’eccellenza capace di combinare la formazione tecnica con quella culturale, assicurando un apprendimento moderno in linea con i nuovi trend, la nostra, continua il Sindaco, è una scuola inclusiva, in cui nessuno deve restare indietro, nella convinzione che siamo tutti unici e irripetibili, ma con le stesse opportunità nella diversità, e siamo impegnati nella promozione di una sensibilità ecologica».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here