In occasione dell’80° anniversario dello sbarco in Sicilia: Passeggiata nella Storia organizzata a Isola delle Femmine da BCsicilia

0
438

Passeggiata nella Storia organizzata da BCsicilia di Isola delle Femmine, in occasione dell’80° anniversario dello sbarco in Sicilia. L’evento, che si terrà lunedì 16 ottobre 2023 con inizio alle ore 9,30, prevede la visita storico culturale in due luoghi simbolo nel territorio della Seconda Guerra Mondiale: il bunker costiero in viale dei Saraceni (presso il parcheggio Al Fortino) e la lapide in ricordo dei Caduti dell’affondamento del piroscafo Loreto, avvenuto il 13 ottobre 1942 (in Piazza Vincenzo Enea). Al termine della visita saranno lanciati in mare dei fiori in ricordo dei Caduti in Mare nel territorio di Isola. Parteciperanno all’evento le classi terze della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Francesco Riso. Consulenza culturale di Agata Sandrone, Presidenza BCsicilia di Isola delle Femmine e Giancarlo Equizzi. Per informazioni: Tel. 320.9089061 Email: [email protected] Fb: BCsicilia Isola delle femmine.

La  postazione costiera mono arma in viale dei Saraceni è meglio conosciuta  con l’acronimo P.C.M. Edificata negli anni 40 del secolo scorso, faceva parte della cintura difensiva della città di Palermo, utilizzata dai soldati della 208^ Divisione Costiera. L’armamento era costituito  da una mitragliatrice  Breda  calibro 8mm  con lo scopo  di bloccare o rallentare eventuali invasori . Oltre questa altre due postazioni si trovano nel territorio comunale di Isola (una si trova sulla scogliera  di Punta della Catena, un  altra  nell’ex base Nato).

L’affondamento del piroscafo Loreto avvenne invece il 13 ottobre del 1942 quando navigava da Tripoli verso Palermo. All’interno dell’imbarcazione si trovavano 350 prigionieri indiani, più i membri dell’equipaggio. Mentre era in prossimità di Isola delle Femmine, la nave venne silurata da un sommergibile britannico che affonda. Il luogo del disastro dista circa un miglio e mezzo dal porto di Isola delle Femmine e poco più del doppio da Sferracavallo. I pescatori di Isola furono i primi ad accorrere, contemporaneamente altre barche partirono da Sferracavallo con il medesimo scopo. I pescatori di Isola e Sferracavallo salvarono in totale 32 italiani e 99 prigionieri, mentre i mezzi militari italiani misero in salvo 17 soldati e 178 prigionieri. Le vittime furono 123 e un militare italiano. Nel 2015 Agata Sandrone, Presidente di BCsicilia Isola delle Femmine, insieme ai soci Antonio Cataldo e Giancarlo Equizzi, furono i promotori della collocazione di una lapide in ricordo dei pescatori che salvarono i naufraghi del piroscafo Loreto.