Incendi nel Comprensorio: CNA dona mille alberi di ulivo ai Comuni di Lascari, Gratteri e Cefalù

0
628

Gli incendi che hanno fortemente colpito i comuni di Lascari, Gratteri e Cefalù, divampati il 22 settembre scorso, hanno lasciato un territorio ferito al cuore e devastato, una comunità flagellata e segnata in modo indelebile dal dolore che ha provocato anche la morte di Maria David, la donna che ha sfidato le fiamme per salvare i suoi cavalli. La CNA Confederazione Nazionale Artigianato Piccola e Media Impresa si è proposta come parte attiva della ricostruzione e di donare mille alberi ad ognuno dei tre comuni.
Sabato 30 settembre, una delegazione della CNA, capitanata da Dario Costantini presidente nazionale, Pippo Glorioso segretario provinciale di Palermo, Piero Giglione segretario regionale della Sicilia, Giuseppe La Vecchia presidente provinciale di Palermo e Vincenzo Geloso vice presidente vicario provinciale di Palermo, ha incontrato i tre sindaci ognuno nel proprio comune, Giuseppe Muffoletto sindaco di Gratteri, Franco Schittino sindaco di Lascari e Daniele Tumminello sindaco di Cefalù e anche il vice sindaco Saro Lapunzina. I tre comuni hanno indetto un consiglio comunale aperto al quale hanno partecipato i consiglieri comunali, i sindaci, gli assessori, i delegati della CNA ma anche i residenti colpiti dagli incendi.
“Mille alberi di ulivo, un gesto simbolico, l’ulivo è l’albero della pace, – dice Pippo Glorioso – vogliamo dimostrare la nostra vicinanza a queste popolazioni con un gesto concreto. Il nostro obiettivo è quello di incidere e di arrivare al governo centrale, al ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida perché metta in campo delle misure di prevenzione efficaci e perché la gente non debba trovarsi ogni anno a fronteggiare da sola queste tragedie. Lanciamo questo appello anche al presidente della regione siciliana Renato Schifani e all’assessore all’Agricoltura Luca Sammartino”.
“Prima di incontrare i rappresentanti dei tre comuni profondamente colpiti dagli incendi – dice Dario Costantini, presidente nazionale di CNA – ho avvisato il ministro Francesco Lollobrigida della mia visita qui, sicuramente la prossima settimana riferirò di quello che ho visto, la tensione e la preoccupazione che ho sentito provenire dai territori e soprattutto le proposte che sono emerse per prevenire gli incendi”.