Trabia, studenti incontrano Giovanni Paparcuri, sopravvissuto alla strage Chinnici

0
1348

Un momento di memoria e di riconoscimento dello Stato a Trabia. Sono passati 35 anni dal 16 dicembre 1987,

data in cui si concludeva il primo processo contro Cosa Nostra durato quasi due anni. Furono 362 i mafiosi condannati in quell’occasione, una grande vittoria dello Stato. A Trabia, in occasione di questa data, si è celebrato un momento di memoria e riflessione. I veri protagonisti della giornata della legalità sono stati gli studenti dell’istituto comprensivo Giovanni XXIII.
All’evento sono  intervenuti Giovanni Paparcuri, sopravvissuto alla strage Chinnici, il dirigente scolastico Giusi Conti, il commissario straordinario del comune, Salvatore Rocca, l’avvocato Giuseppe Giambrone, il tenente dei carabinieri Marco Campagna vice comandante del gruppo territoriale di Termini Imerese e Ilaria Di Stefano presidente del Rotary Club della città imerese.
“16 dicembre 1987-16 dicembre 2022. La vittoria dello Stato con la storica sentenza del maxi processo raccontata ai ragazzi da chi l’ha vissuta e da chi oggi presidia il territorio. – Scrive la preside dell’istituto Comprensivo Giovanni XXIIII di Trabia Giusi Conti. –  Memoria di ciò che è stato e costruzione quotidiana del futuro”.
Fabio Lo Bono