Lascari, all’inaugurazione dell’anno scolastico Borsa di Studio agli studenti più meritevoli 

0
980

Si è svolta ieri, lunedì 24 ottobre, secondo la migliore tradizione dell’I.C. Campofelice la manifestazione di inaugurazione dell’anno scolastico 2022-23, dedicato al variegato tema dell’Accoglienza da cui l’evento ha preso nome: “Tuttingioco: olimpiadi senza frontiere”. In un mix di suoni,  colori, coreografie e flasmob, giochi e animazione, con l’immancabile vocio brulicante dei bambini a fare da sottofondo, la scuola ha ripreso ad animarsi e ad essere luogo di benessere, strumento di bellezza: quella della gioia sui visi dei bambini, della fierezza nel sorriso dei genitori, della soddisfazione negli occhi dei docenti, della dedizione al lavoro dei collaboratori scolastici, in una parola, di ritrovata fiducia e rinnovata vitalità per tutti gli attori del delicato processo educativo che ruota intorno agli alunni e alla scuola. Presenti le autorità: dal Sindaco Franco Schittino, a diversi rappresentanti dell’amministrazione comunale, al Comandante dei Carabinieri, Fabrizio Pecoraro. La vice preside prof.ssa Rosaria Cirivello, portavoce della Dirigente Scolastica Vincenza Muratore, ha sottolineato l’incisività del tema annuale prescelto, ovvero il riconoscimento del valore dell’altro e il rispetto per la sua alterità che, attraverso il dialogo e il confronto, diventa strumento di crescita personale per ogni individuo. Interessanti le letture sul tema, proposte dai membri del baby consiglio e le riflessioni contenute nella lettera che il baby sindaco, Giulia Guercio, ha letto pubblicamente. Anche il discorso augurale del Presidente della Repubblica è stato riproposto al pubblico dai ragazzi della scuola secondaria. In apertura della manifestazione, la cerimonia di attribuzione della Borsa di Studio “Pietrina Ilardo” che, per volontà della figlia, Antonella Scicolone, premia gli alunni che si sono particolarmente contraddistinti, per merito, nelle classi quinte della scuola primaria e terze della scuola secondaria di primo grado dell’anno scolastico precedente. Veronica Marino per le classi quinte e Francesco Restivo per le classi terze, sono stati i destinatari della Borsa di Studio, cui il pubblico presente ha tributato un plauso pieno di affetto. Manifestazione riuscitissima e davvero ricca di emozioni: la scuola ha superato la sua prova di lancio per una ripartenza con i migliori propositi. Un insostituibile contributo alla buona riuscita dell’evento è stato fornito dal docente Gianluca Inzerra.