Golfo di Termini Imerese, barca in avaria con 3 occupanti a circa 400 metri dalla costa: intervento della Guardia Costiera

Sabato, 08 Agosto 2020 00:59 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Anche nella giornata odierna la Guardia Costiera di Porticello, sotto il coordinamento del XII Centro Secondario di Soccorso Marittimo della Direzione Marittima della Sicilia Occidentale e Capitaneria di Porto di Palermo, ha condotto,

nel Golfo di Termini Imerese, una operazione di ricerca / soccorso e assistenza in mare.
Nel primo pomeriggio odierno, un militare della Guardia Costiera di Porticello, libero dal servizio, notava la presenza di persone che, a bordo di un natante, fermo a circa 400 metri dalla costa, sbracciavano energicamente e urlavano per richiamare l’attenzione e chiedere aiuto.
Immediatamente, lo stesso militare allertava via filo la sala operativa della Guardia Costiera di Porticello, fornendo l’esatta posizione e la descrizione dell’ unità.
La sala operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porticello, ricevuta la segnalazione, disponeva, senza ritardi, l’invio del battello G.C. 358, impiegato nell’ambito dell’ operazione di vigilanza e controllo “Mare Sicuro”.
Pochi minuti dopo, il mezzo navale della Guardia Costiera individuava e intercettava il natante alla deriva proprio in quello specchio acqueo.
Il personale militare, tranquillizzati i 3 occupanti dell’unità da diporto e valutate le loro buone condizioni di salute, successivamente rimaneva in zona per supervisionare le operazioni di rimorchio effettuate da un'altra imbarcazione, che si trovava a transitare nelle vicinanze di quello specchio acqueo, e che si offriva a prestare la propria collaborazione.
L’unità veniva, infine, lasciata in sicurezza presso un cantiere nautico di Porticello ove il personale meccanico riscontrava una avaria all’impianto elettrico del sistema propulsivo.
La Guardia Costiera di Porticello ricorda a tutti i naviganti che prima di intraprendere la navigazione bisogna  verificare il livello di carburante a bordo, che deve essere adeguato alla navigazione da effettuare, fare la manutenzione del motore e dello scafo.
Inoltre, verificare sempre, preventivamente, le condizioni meteomarine in atto e le previsioni future, portare con sé i documenti di bordo e le dotazioni di sicurezza (in numero adeguato per le persone imbarcate in ragione della distanza dalla costa) e di navigare con massima attenzione all’orizzonte, per prevenire collisioni con persone o oggetti galleggianti.
Utile anche portare con sé una scorta d’acqua e di generi di prima necessità, non mancando di avvisare sulla navigazione che si intende effettuare.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.