Geraci Siculo, successo per il cineforum dell’Unione Democratica Geracese

Domenica, 29 Dicembre 2019 03:27 Scritto da  Pubblicato in Geraci Siculo
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si è tenuto nella serata del 27 dicembre, presso la sala convegni dell’Ex Convento degli Agostiniani di Geraci Siculo, alla presenza di un folto pubblico, il primo cineforum organizzato dall’Unione Democratica Geracese,

il coordinamento dell’area politica di centro-sinistra recentemente costituitosi nel borgo madonita. Per l’occasione, è stato proiettato, commentato e dibattuto il film di Michele Placido “7 minuti”. Ispirato ad una storia vera, la pellicola affronta il tema dell’erosione dei diritti dei lavoratori, in particolare delle donne. A presentare la serata è stato il dott. Antonio Spallina, già dirigente del Partito Democratico, che ha spiegato le motivazioni che hanno portato alla nascita del coordinamento. A introdurre il film, invece, sono stati Gabriele Blando e Ivan Salerno, studenti universitari di Gangi con la passione per cinema. Dopo la proiezione, si è aperto un interessante dibattito tra i presenti sulle questioni sollevate dalla pellicola: dalla giustizia sociale allo sfruttamento del lavoro operaio, dalla manipolazione attuata dai “più forti” nei confronti dei “più deboli” alla conseguente guerra tra “gli ultimi”. Le conclusioni sono state affidate al giovanissimo Filippo Fiorentino, attivista de La Sinistra e coordinatore dell’Unione Democratica Geracese. “Siamo contenti della serata – dichiara Fiorentino – il cui successo testimonia l’importanza della riflessione critica per la crescita culturale della nostra comunità. Dal film e dal successivo dibattito è venuto fuori un monito controcorrente e cioè fare di tutto per evitare le guerre tra poveri poiché solo con l’unità di intenti tra le classi meno agiate si possono raggiungere grandi risultati in termini di rispetto della dignità del lavoro e dei lavoratori”.
Antonio Anatra

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.