Castelbuono, tolleranza zero contro chi abbandona rifiuti. Grande risultato con le foto-trappole: multe per 12.500,00 euro

Venerdì, 08 Giugno 2018 20:34 Scritto da  Pubblicato in Castelbuono
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’Amministrazione comunale di Castelbuono ha attivato cinque foto-trappole per continuare a contrastare il fenomeno diffuso dell’abbandono dei rifiuti nelle aree del centro abitato e periferico.

Da tempo la Polizia municipale di Castelbuono si è dotata di foto-trappole mobili per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Sono sistemate a rotazione nei punti più critici, dentro e fuori dal centro abitato e più prossimi alla campagna.
Tra l’agosto e il dicembre del 2017 sono state 50 le sanzioni comminate per violazioni in materia di rifiuti con foto-trappole per un totale di € 12.500,00, di cui ciascuna pari ad € 250,00.
Gli occhi elettronici hanno immortalato persone che abbandonavano rifiuti in zone distanti e nascoste delle aree urbane o a ridosso dei cassonetti. “Sono intollerabili azioni incivili come queste, illecite peraltro - sottolinea il Sindaco di Castelbuono. Ed è inaccettabile che gli sforzi della collettività siano messi a rischio da pochi. Per questo teniamo alta la guardia, intensificando l'attività di controllo e contrastando l'abbandono dei rifiuti con la tecnologia e il lavoro della Polizia municipale - continua. Ci preme il rispetto della legalità, il rispetto dell'ambiente, il decoro dei nostri paesi e del nostro territorio. C'è un servizio di ritiro a domicilio degli ingombranti da parte dei gestori dei servizi di raccolta differenziata, eppure – conclude – c’è chi si ostina a comportarsi in questo modo”.
Il Sindaco invita i cittadini a contribuire a sensibilizzare chi ancora si ostina ad abbandonare i rifiuti, nel rispetto dei conferimenti e ricorda che le attività di pulizia straordinaria e ritiro dei sacchetti abbandonati lungo le scarpate ha un costo pari ad € 5.000,00 al mese.
“Il prossimo obiettivo sarà quello di inserire ulteriori telecamere presso l’isola ecologica per ridurre casi di abbandono dei rifiuti fuori dalle fasce orarie prestabilite” conclude l’assessore all’ambiente Dario Guarcello.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.