Il Tar blocca Di Gesaro sulla sospensiva

Martedì, 31 Ottobre 2017 21:54 Scritto da  Pubblicato in Collesano
Vota questo articolo
(0 Voti)
Angelo Di Gesaro, già sindaco di Collesano a seguito delle elezioni amministrative del maggio 2015, era stato sfiduciato lo scorso agosto da 13 consiglieri comunali su 15. Contro la delibera aveva presentato ricorso chiedendone – in attesa di una decisione nel merito – la sospensione dell’efficacia.  
Nella seduta del 26 ottobre scorso, la prima sezione del tribunale amministrativo regionale siciliano ha deciso di non concederla, rinviando, appunto, alla trattazione del merito e ribadendo, intanto, la fondatezza anche della “motivazione politica” di una mozione, in linea con altre precedenti sentenze.
Di Gesaro, che ha già dichiarato di volere ricorrere al Consiglio di giustizia amministrativa (Cga) per la Regione Siciliana contro l’ordinanza del Tar, è stato condannato al pagamento delle spese pari a 1.500 euro (750 euro in favore del Comune di Collesano e 750 euro in favore dei consiglieri comunali costituiti).
A votare la mozione erano stati otto componenti del gruppo “Collesano cambia”, lo stesso che lo aveva sostenuto nella sua corsa a sindaco contro Antonino Guzzio e Giovanni Battista Meli – già sindaco nel quinquennio 2010-2015 e oggi candidato alle regionali del 5 novembre nella compagine di centrodestra che fa capo a Nello Musumeci – e cinque dei gruppi di opposizione.
@AntoninoCicero1

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.