L'avvocato Fragalà è stato ucciso da Cosa nostra

Mercoledì, 15 Marzo 2017 13:46 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ad uccidere l'avvocato Fragalà nel 2010 sarebbe stata Cosa nostra.
Lo ha detto il procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi, commentando gli esiti dell'inchiesta che ha portato a sei arresti per l'omicidio del legale. Si tratta di Francesco Arcuri, Antonino Abbate, Salvatore Ingrassia, Antonino Siragusa, Paolo Cocco e Francesco Castronovo. Secondo il pm del capoluogo il penalista sarebbe stato punito dalla mafia perché indirizzava i suoi clienti all'apertura verso la magistratura. Nella fattispecie, Arcuri avrebbe pianificato la spedizione punitiva, Abbate avrebbe individuato la vittima e coperto gli aggressori, Castronovo l'avrebbe ucciso.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.