Scarichi abusivi per un frantoio di Altavilla. Condannata la titolare

Martedì, 27 Dicembre 2016 07:27 Scritto da  Pubblicato in Altavilla Milicia
Vota questo articolo
(0 Voti)
La titolare di un frantoio di Altavilla Milicia è stata condannata per avere scaricato nelle fogne i residui di lavorazione senza la prevista autorizzazione.
Il fatto è stato accertato nel 2013, quando i Nas dei carabinieri, nell'effettuare un controllo a tappeto sui frantoi della provincia di Palermo durante il periodo della molitura delle olive, hanno esaminato pure il frantoio di Altavilla di proprietà di Maria Fiorante, 82 anni. Dall'accertamento è emerso che l'autorizzazione allo scarico delle acque di lavorazione dell'impianto era scaduta da tempo e quindi lo scarico nelle fogne era abusivo. E' così scattata la denuncia a piede libero a carico di Fiorante per violazione delle norme sui rifiuti speciali. Al successivo processo davanti al tribunale di Termini Imerese, la donna è stata condannata alla pena di due mesi di arresto. Pena sospesa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.