Rifiuta i controlli sanitari per avere usato droga. Condannato. L'episodio è accaduto a Termini

Lunedì, 07 Novembre 2016 07:22 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(1 Vota)
Si è rifiutato di sottoporsi ai controlli sanitari per accertare se aveva fatto uso di stupefacenti prima di mettersi alla guida della sua auto.
Così è stato denunciato, processato e condannato. E' accaduto a Termini Imerese nel 2014, quando una pattuglia della polizia stradale, in servizio lungo l'autostrada Palermo-Catania, si è accorta che dal finestrino di un'autovettura veniva lanciato qualcosa. Gli agenti hanno allora fermato il veicolo, guidato da tale Gioacchino Amato, 37 anni, di Canicattì, che ha dichiarato di avere poco prima fatto uso di droga. I poliziotti lo hanno allora invitato a sottoporsi ai prescritti accertamenti sanitari, ma Amato si è rifiutato, facendo così scattare una denuncia a piede libero conto di lui. Al successivo processo, svoltosi davanti al tribunale di Termini Imerese, l'uomo è stato riconosciuto colpevole e condannato alla pena di sei mesi di arresto e 1500 euro di ammenda, oltre alla sospensione della patente di guida per due anni.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.