Campofelice di Roccella. Nuovo depuratore nuovi problemi?

3
147

Rosario Duca, cittadino di Campofelice, ci scrive ponendo alcuni quesiti sulla costruzione del nuovo depuratore di Campofelice di Roccella. Di seguito le sue riflessioni e perplessità.

A causa dell’imponente cementificazione del litorale di Campofelice di Roccella, da un paio di anni il vecchio depuratore del paese non riesce più a lavorare (giustamente), nei mesi estivi, i reflui della popolazione che passa da 7.000 a 35.000 abitanti, finendo sotto la lente d’ingrandimento dell’UE.
Ma prima di concedere le licenze urbanistiche il Comune non aveva pensato a ciò? È giusto che a causa di questa situazione dovranno pagare il prezzo di tale catastrofe le abitazioni limitrofe all’impianto di depurazione, che col suo potenziamento, come si evince dall’allegato, sarà ancora più vicino a esse? È giusto infine che verranno espropriate delle terre a prezzi modici rispetto al loro valore?

3 COMMENTS

  1. Non Giriamo attorno agli ostacoli i Campofelicesi hanno tratto un forte beneficio dalla cementificazione. Difatti i considerati forestieri sia a Giugno, che a Dicembre arricchiscono le tasche del paese con L’IMU, Tares ecc. Solo che gli amministratori non sapendo amministrare, sperperano il ricavato in festini e balletti, che se fatti nel giusto limite la cosa ci può stare, solo che specialmente l’attuale amministrazione e l’amministrazione Vasta hanno fatto acqua da tutte le parti. Per non parlare degli oneri di urbanizzazione che tale comune ha incassato negli anni passati.
    A questo punto che fine anno fatto questi soldi
    L’amministrazione Vasta aveva cominciato a distruggere l’economia, il turismo ecc IL Battaglia sta dando il colpo di grazia, basta pensare agli inciuci politici tra il Battaglia e il Pedalino, poi hanno il coraggio di dire ” PER IL BENE DEL PAESE”. In campagna elettorale a poco si linciavano ora culo e camicia ma per cortesia cari procuratori aprite gli occhi c’e il mangia mangia.

  2. Giustamente come dice il Signor La Duca in inverno su Campofelice vi risiedono 7000 persone d’estate si passa i 35000, se studiamo bene la problematica, d’estate il depuratore vecchio, privo dui manutenzione ordinaria, va in tilt perché dicono
    che non si hanno i soldi per fare la manutenzione ordinaria, quindi fuoriuscita di liquami ecc. A questo punti chi ne paga le conseguenze i paesani che d’inverno non hanno problemi di depurazione ecc o i villeggianti che pu pagando fior di quattrini devono sopportare tale puzza,e tal disagi. Ha provato ad andare

  3. Il fiume di roccella è inquinato e quasi distrutto il cattivo odore è insopportabile,è il comune per quando riguarda l’acquedotto romano permette di costruire negli archi addirittura stanze di abusive !!!!!!

Comments are closed.