Una lite in pizzeria a Termini. Volano minacce e viene fuori un coltello. Condannati due giovani

Venerdì, 11 Marzo 2016 09:11 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(16 Voti)

Il giudice monocratico di Termini Imerese ha condannato due giovani per minacce e porto abusivo di coltello.

Si tratta di Antonino Saso, 24 anni, e Giuseppe Benedetto, 23 anni, entrambi di Termini Imerese, che sono finiti sotto processo e condannati rispettivamente alla pena di mesi due e mesi uno di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali. I fatti che hanno portato i due alla sbarra risalgono all'agosto del 2012, quando Saso e Benedetto si trovano all'interno di una nota pizzeria termitana. Improvvisamente tra i due scoppia una lite per futili motivi, a cui segue una rincorsa tra le auto parcheggiate fuori, lì di fronte e minacce verbali, mentre Saso avrebbe pure tirato fuori dalla tasca un coltello. Dopo l'intervento della polizia, avvertita dagli avventori del locale, i due sono stati denunciati a piede libero, processati e condannati.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.