Uomo minaccia e picchia la moglie per potere giocare alle slot machine. Arrestato

Sabato, 05 Marzo 2016 13:36 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(1 Vota)
Quando si dice il vizio del gioco... Un uomo di 63 anni è stato arrestato dai carabinieri per avere minacciato e picchiato la moglie per ottenere i soldi per giocare alle slot machine.
E’ accaduto a Palermo, dove i militari dell'Arma hanno arrestato per tentata estorsione e lesioni L.P.F., venditore ambulante, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti. La pattuglia era giunta in casa dell'uomo su segnalazione telefonica dei vicini, che riferivano di una lite violenta tra una coppia. Giunti sul posto, una donna in lacrime andava incontro ai militari, raccontando le violenze ed i soprusi subiti per anni ad opera del marito, giunto pure ad impossessarsi della povera pensione della moglie, da spendere poi in alcol, slot machine e gratta e vinci. Quella sera L.P.F. aveva chiesto alla moglie in maniera sempre più insistente 100 euro da potere giocare subito, ma al rifiuto l'uomo era andato su tutte le furie, cominciando a lanciare oggetti addosso alla donna, minacciata pure di morte con un coltello, se non gli avesse consegnato il denaro. L'uomo è stato così tratto in arresto e processato per direttissima per tentata estorsione e lesioni personali ai danni della moglie.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.