Nasce un comitato al grido di "Liberiamo Campofelice!"

Lunedì, 14 Dicembre 2015 12:34 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(1 Vota)

Con una lettera aperta alla cittadinanza un gruppo di cittadini ed esponenti dell'opposizione hanno annunciato la volontà di dar vita a un "Comitato di Liberazione Cittadina" con l'attuale amministrazione di Campofelice di Roccella che avrebbe secondo i sottoscrittori "raso al suolo ogni speranza di sviluppo, di progresso e di benessere per tutti noi e per le prossime generazioni".

Tra i sottoscrittori anche Gianni Lanza, fondatore del gruppo Campofelicediventerabellissima, e Giuseppe Di Maggio, presidente di uno dei circoli NCD di Campofelice.
"Mentre il paese crolla sotto il piano delle infrastrutture, il commercio e l'artigianato stentano ad andar avanti, i giovani non vedono più Campofelice come luogo per coltivare i propri sogni e sono costretti ad emigrare, i nostri amministratori hanno spento definitivamente la luce della speranza, sguazzando nell'immobilismo e nel dolce far nulla a spese nostre!!! Non fanno nulla, ma proprio NULLA!!!" si legge nel documento che annuncia la costituzione del comitato cittadino invitando tutti i a partecipare per "dire basta a questo vergognoso ed indecoroso spettacolo politico".
Un nome che richiama il ben più noto CLN (Comitato di Liberazione Nazionale) che si opponeva al nazifascismo.
Sono passati due anni e mezzo dalle elezioni che portarono alla guida del paese Massimo Battaglia e oggi nasce un comitato al grido "liberiamo Campofelice!".
"Noi vogliamo agire, prendere per mano l'energia che c'è in questa comunità e condurla verso (contro) il Palazzo Comunale, con una denuncia collettiva forte, coraggiosa e chiara: liberiamo Campofelice da questa Amministrazione inadeguata e deleteria per la Collettività".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.