Un madonita tra le sette nuove guide di rafting in Italia

Martedì, 08 Aprile 2014 08:54 Scritto da  Pubblicato in San Mauro C.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Anche un madonita Giovanni Nicolosi di San Mauro Castelverde, tra i primi in Sicilia, ha ottenuto il prestigioso brevetto di guida rafting dopo un corso ben organizzato e molto impegnativo nei due fiumi piemontesi. 
In questi giorni si è tenuto a Gaiola in provincia di Cuneo un corso per guide rafting di secondo livello organizzato dalla Federazione Nazionale di Rafting riconosciuta dal CONI.

Il corso, che precisamente si è svolto presso la base di rafting Stiera sul fiume Stura e l’ultimo giorno sul fiume Sesia in Valsesia, è stato tenuto dai maestri di rafting Filippo Villa e Jamma Piazza. Tra le guide italiana più esperte in circolazione, Villa e Piazza vantano un curriculum ventennale di tutto rispetto, infatti oltre a conoscere quasi tutti i fiumi italiani, entrambi hanno lavorato nei fiume più impegnativi di quasi tutto il mondo: da quelli del Canada a quelli del Nepal, da quelli della Nuova Zelanda a quelli dell’India, passando per quelli del Cile, della Costa Rica, dell’Australia e per finire a quelli europei.

Giovanni Nicolosi, che ormai da anni sta valorizzando le Gole di Tiberio con le escursioni in gommone in primavera ed estate, dal prossimo anno grazie a questo corso, dopo una mappatura attenta del Pollina, organizzerà delle discese di rafting quando le condizioni del fiume madonita saranno ottimali. In questo modo i residenti e i turisti amanti degli sport outdoor avranno la possibilità di praticare una nuova disciplina nel comprensorio madonita che si va ad unire all’ampia scelta già presente.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.