"I vespri siciliani" al Teatro Regio di Torino. Incontro con l'architetto Santi Centineo

Domenica, 09 Febbraio 2014 01:34 Scritto da  Pubblicato in Gangi
Vota questo articolo
(1 Vota)

Domenica 9 febbraio 2014, alle ore 17.30 Circolo "G. Mazzini" - Corso Umberto I, 27 a Gangi incontro con l'architetto Santi Centineo, dal titolo Architettura e allestimento scenico: "I vespri siciliani" al Teatro Regio di Torino. Santi Centineo, architetto scenografo, è nato a Palermo nel 1972, dopo gli studi classici e musicali si è laureato in Architettura, si è perfezionato al Teatro alla Scala di Milano e ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Architettura degli Interni e Allestimento presso il Politecnico di Milano.

Nel 1997 ha riscoperto e revisionato l'opera in un atto "Gringoire" del compositore siciliano Antonio Scontrino. Nel 2005 gli è stato assegnato il "Premio Samaritani" come miglior giovane scenografo. Ha lavorato per i principali teatri italiani (S. Carlo di Napoli, Petruzzelli di Bari, Carlo Felice di Genova, La Fenice di Venezia, Maggio Musicale Fiorentino, Comunale di Bologna, Regio e Stabile di Torino, Verdi di Trieste) e all'estero (Bunka Kaikan di Tokyo, Opéra Comedie di Montpellier, Nuevo Auditorio di Tenerife, Zarzuela di Madrid, Rosalia Castro di Coruña, Liceu di Salamanca, Arriaga ed Euskalduna di Bilbao, Unam di Città del Messico, Opera House di Philadelphia). È stato docente a contratto presso lo Iuav di Venezia e la Facoltà di Architettura di Palermo. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni sul tema dell'architettura effimera e degli interni. È docente di arte nelle scuole secondarie.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.