L’esperienza dello “sguardo” e i ragazzi non vedenti. Incontro a Cefalù sabato 23 novembre

Mercoledì, 13 Novembre 2013 17:47 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)

A conclusione dell'Anno della Fede sabato 23 novembre si celebrerà una giornata di riflessione e contemplazione del Cristo Pantocratore della Cattedrale di Cefalù (icona ufficiale dell'Anno della Fede), con il patrocinio del Comune di Cefalù, dell'Ufficio diocesano per la Liturgia e dell'Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, sezione di Palermo. Persone non vedenti e ipovedenti parteciperanno a un incontro sulla cattedrale di Cefalù, sul mosaico ruggeriano del Pantocratore e sulla fruibilità e le barrire architettoniche nella cittadina normanna.

 

L’evento nasce dopo la manifestazione “Il tuo volto Signore io Cerco. Contemplando come i bambini il Volto del Pantokràtor di Cefalù”, che si è svolta in Agosto a Cefalù durante il quale è stato presentato il libro per ragazzi “Il sogno di Ruggiero” di Daniela Mendola e illustrazioni di Sergio Marino.

Al centro dell'incontro sarà dunque la particolare attenzione al linguaggio della semplicità proprio dei più piccoli e di coloro che fruiranno la bellezza della cattedrale con gli occhi del cuore che faranno da filo conduttore per una giornata di preghiera e di amicizia, di integrazione sociale e di inclusione in un momento di intimità religiosa.

L’unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti si batte da più di novant’anni per l’integrazione sociale dei non vedenti, per la loro istruzione, per il lavoro, per l’autonomia e per il superamento delle tante barriere che ostacolano la comprensione e la vicinanza sociale. In occasione dell'evento dalle ore 8,30 alle ore 17,00, presso la Villa comunale di Cefalù, sosterà un’Unità Mobile Oftalmica che effettuerà visite oculistiche gratuite.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.