Si chiude un mese di luglio politicamente “caldo”

Giovedì, 01 Agosto 2013 21:45 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(0 Voti)

Con il consiglio comunale di ieri sera alla Casa comunale si è chiuso un mese caldo per la nuova amministrazione guidata dal sindaco Massimo Battaglia da più parti incalzata con documenti, manifesti, mozioni.

A fine giugno il gruppo consiliare Campofelice nel Cuore aveva espresso rammarico per l'elezione alla carica di Presidente del Consiglio Emanuele Sceusi, assessore designato e primo dei non eletti al consiglio, subentrato a uno dei consiglieri di maggioranza che si è dimessa. Il gruppo ha definito la vicenda “un gioco di prestigio che ha mortificato e tradito il voto del Popolo Sovrano”.

Agli inizi di luglio poi la prima mozione del gruppo consigliare di opposizione nella quale si chiedeva la riduzione delle indennità degli assessori per creare un fondo di solidarietà. Negli stessi giorni per le vie del paese e sui social network è girato il manifesto del movimento Progetto Futuro nel quale in 10 punti si segnala l'urgenza di risolvere alcuni problemi. Nei 10 punti posti all'attenzione dell'amministrazione il Piano Regolatore Generale segnalando la scadenza delle norme di salvaguardia, la situazione dei passaggi pubblici a mare a stagione estiva avviata, la proposta di trasferire l'isola ecologica in sito considerato più idoneo rispetto alla zona adiacente all'ex Afem oggi occupata dall'area per la raccolta dei rifiuti, sollecitata l'immediata pulizia di tutto il territorio comunale, demolizione e bonifica dell'area Afem, istituzione Commissione consiliare per verificare i crediti vantati dal Comune (commissione ieri bocciata a maggioranza in consiglio), valorizzazione del lungomare, avvio di cantieri comunali per la manutenzione del territorio, interventi di messa in sicurezza del campo sportivo, destagionalizzazione dell'offerta turistica. La lettera si chiudeva con l'apprezzamento della notizia che sarebbe girata nei giorni del documento di rinuncia da parte “degli assessori e del Presidente del Consiglio Comunale, al 50% dell’indennità di carica per destinarla ad iniziative di solidarietà sociale”. Notizia smentita dall'approvazione dell'indennità e dalla bocciatura in consiglio della mozione del gruppo di minoranza consiliare. Il 20 luglio con un manifesto dal titolo “Il sogno svanito” il movimento politico Campofelice nel Cuore ha voluto portare “a conoscenza dell'intera cittadinanza” la pubblicazione della graduatoria dell'Assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo relativa al finanziamento di progetti di impiantistica sportiva dell'aprile scorso, nel quale il progetto di adeguamento del campo sportivo di Campofelice è stato escluso essendosi aggiudicati il contributo i primi 37 progetti. Dal punto di vista politico è stata denunciata la tempistica della pubblicazione del decreto avvenuta in piena campagna elettorale, ma non reso noto in quei giorni. Il 24 luglio poi le due interrogazioni sui concerti e sulla pubblicità degli atti sull'albo pretorio. Dal comitato Cielo Blu e dai cittadini inoltre sono giunte forti lamentele sulla situazione dei rifiuti con fotosegnalazioni e richiesta di porre rimedio ad alcune situazioni considerate incresciose. Un mese davvero caldo per la nuova amministrazione a pochi mesi dall'elezione che ha visto la compagine guidata da Massimo Battaglia vincente.

1 commento

  • Link al commento Fabio Domenica, 04 Agosto 2013 22:18 inviato da Fabio

    Questi non hanno manco l'idea di come si amministra un paese!

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.