Sequestro preventivo ad un grossista che aveva omesso di versare 437.000 euro di Iva

Mercoledì, 22 Maggio 2013 02:55 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Negli ultimi giorni i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza ha dato esecuzione a un provvedimento, emesso dalle Procure della Repubblica di Termini Imerese, per il sequestro di beni e disponibilità finanziarie in misura equivalente ad imposte evase.

E’ di quasi mezzo milione di euro il valore del sequestro preventivo disposto dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Termini Imerese su richiesta della locale Procura della Repubblica ed  operato dai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Termini Imerese nei confronti del rappresentante legale di una impresa del settore del commercio all’ingrosso operante nella stessa città, che, a seguito dei controlli fiscali effettuati dalla Fiamme Gialle, è risultato avere omesso di versare complessivamente 437.000 euro di imposta sul valore aggiunto dovuta in base alle dichiarazioni annuali; in tal caso i sigilli sono stati apposti ad un magazzino utilizzato come deposito e a quote di 6  appartamenti siti in Termini Imerese.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.