L’Engim Sicilia ancora al lavoro per la Sierra Leone

0
122
Una delle 6 imbarcazioni costruite grazie all'impegno di Engim Sicilia

Oltre 1200 le piazze italiane che il 4 ed il 5 maggio saranno aperte all’iniziativa della Focsiv “Abbiamo riso per una cosa seria”, la raccolta fondi per sostenere il diritto al cibo e la sovranità alimentare attraverso la promozione della produzione biologica e la distribuzione di un sacchetto di riso (qualità Thai Parboiled) prodotto dalla cooperativa thailandese Sarapi-Chok Chai del commercio equo e solidale, certificato Fairtrade.

Con il patrocinio di del segretariato Sociale della Rai, anche Cefalù farà la sua parte grazie all’Engim, presente con i suoi banchetti in Largo di Giorgi (di fronte la villa Comunale). Con un contributo minimo di 5 € verrà consegnata una confezione di riso da 1 Kg.

I proventi della vendita andranno devoluti per il sostegno delle attività produttive di pesca dell’associazione “Hope of Kent” del villaggio di Kent in Sierra Leone, nata nel febbraio del 2007 e di cui abbiamo già scritto in passato sulla rivista Espero.

Ad oggi sono già state costruite 6 imbarcazioni per la pesca grazie all’impegno costante dell’Engim Sicilia di Cefalù, presente a più riprese proprio in Sierra Leone.