Sono 60 e provengono tutti dalla Siria e da mercoledì scorso, assieme ad altri 29 Nigeriani e 2 Libanesi, sono ospiti nell’ex hotel Ventimiglia di Geraci Siculo. Sono parte del gruppo di Siriani arrivati a Porto Empedocle, la notte tra il 25 e il 26 ottobre, che hanno denunciato, appena sbarcati, di esser stati derubati, di soldi e monili d’oro, mentre si trovavano a bordo della corvetta Chimera della Marina Militare. Una trentina le denunce per furto, sottoscritte dai profughi, che hanno dato vita a due inchieste, una della Procura di Agrigento, l'altra della Procura militare.

Pubblicato in Geraci Siculo