40 persone detenute nel carcere “Cavallacci” di Termini Imerese hanno chiesto di iscriversi al Partito Radicale, la formazione politica nota per il suo impegno in favore dei diritti civili.

Pubblicato in Termini Imerese