Diagnosi più mirate al Giglio di Cefalù con l’introduzione di nuovi traccianti per lo studio dei tumori della prostata e della demenza (Alzheimer).

Pubblicato in Cefalù

Torna l'open week sulla salute delle donne quest'anno in programma, negli ospedali che aderiscono al circuito "bollini rosa", dal 22 al 28 aprile.

Pubblicato in Cefalù

L’ospedale di Cefalù potrà continuare a fregiarsi di due bollini rosa, per il biennio 2016-2017, come segno distintivo e di particolare attenzione alle patologie che colpiscono l’universo femminile.

Pubblicato in Cefalù

Domani 29 maggio, dalle 10.00 alle 14.00, all'ospedale "Giglio" di Cefalù si svolgerà il terzo H-Open day dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda). Nella giornata, previo colloquio con uno specialista, tutte le pazienti che si presenteranno al nosocomio affette da dolore pelvico cronico potranno effettuare gratuitamente una visita ed una ecografia ginecologica. Gli interventi potranno essere pure prenotati al numero 0921920642. In ogni caso non occorrerà la prescrizione del medico di famiglia.

Pubblicato in Cefalù

È durato più di due ore l'incontro tra il Comitato Madonie e Nebrodi per l'ospedale Giglio di Cefalù e i funzionari della commissione tecnica del ministero della Salute, svoltosi presso la sede dell'Eur del dicastero romano. I componenti del comitato hanno presentato un documento, condiviso con i vertici del nosocomio cefaludese, col quale si richiede una deroga per la chiusura del centro nascite del Giglio.

Pubblicato in Cefalù

“Puntiamo ad introdurre, nel percorso sanitario a cui è sottoposto il paziente nelle varie fasi del ricovero, strumentazioni e tecnologie sempre più all’avanguardia per offrire una risposta efficace di buona sanità”. Lo ha detto il direttore generale del “San Raffaele Giglio”, Vittorio Virgilio, presentando il sistema di ossigeno terapia, ovvero una piccola camera iperbarica, di cui si è dotata l’unità operativa di chirurgia vascolare, per il trattamento delle lesioni dei tessuti.

Pubblicato in Cefalù

“Rilanciare e risanare, ove necessario, per una doppia missione quella di offrire prestazioni sanitarie, oggetto della domanda del territorio, e quella di garantire l’alta complessità che caratterizza l’ospedale di Cefalù con l’obiettivo di ridurre i viaggi della speranza da regione a “continente” ”. È questo l’impegno esposto dal neo direttore generale del San Raffaele Giglio di Cefalù, Vittorio Virgilio, al primo incontro con tutti i responsabili delle unità operative. Presenti il commissario straordinario, Giuseppe Ferrara e il direttore amministrativo, Carmela Durante.

“Puntiamo a un equilibrio virtuoso – ha precisato Virgilio - tra strategia economica e sanitaria per rilanciare, tutti insieme, questo ospedale. I fondi recuperati saranno destinati a investimenti in tecnologie e risorse umane che qualificano la sanità. Al centro della nostra azione – ha sottolineato il neo direttore – è il paziente con accanto l’operatore sanitario”.

Pubblicato in Cefalù