E’ stato inaugurato, ieri pomeriggio, un nuovo spazio espositivo del museo etno-antropologico, ubicato nella rimessa di palazzo Sgadari. Una risistemazione degli strumenti di lavoro e suppellettili per rendere più razionale e funzionale la fruizione dei beni custoditi legati strettamente alla vita contadina gangitana.

Pubblicato in Gangi