A seguito dell’avvenuta decadenza dei vincoli preordinati alle espropriazioni e verificato l’attuale stato della pianificazione urbanistica generale e particolareggiata a Termini Imerese, l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Totò Burrafato, ha disposto l’avvio per la progettazione della variante del PRG. Le zone oggetto della progettazione sono quelle urbane e immediatamente esterne (Bragone, Calcasacco, Caracoli). Sono escluse la zona A del centro storico e l’area portuale. Accertata dall’Amministrazione comunale l’inadeguatezza degli uffici comunali all’espletamento dell’incarico di progettazione, il Comune intende affidare l’incarico a professionisti esterni.

Pubblicato in Termini Imerese