Un viaggio in silenzio, emozioni da vivere in prima persona, tra i caratteristici vicoli di Gangi per la quarta edizione “Da Nazareth a Betlemme”, dal 26 al 29 dicembre, il presepe vivente dove lo spettatore diventa protagonista e in abiti d’epoca potrà impersonare uno dei figuranti della natività (per prenotazioni obbligatorie e a numero limitato tel.3805294135). Per quattro giorni l'antica Betlemme rivivrà tra vecchie abitazioni e cortili di uno dei borghi più belli d’Italia a diventare una sorta di set sotto le stelle, un teatro plein air, uno dei quartieri più antichi, dove 150 personaggi, in costumi palestinesi, proporranno fedelmente la quotidianità dell’epoca, rappresentando le più rilevanti scene della Natività tra mercanti, sacerdoti, pastori e artigiani. La grotta, dove è nato Gesù, sarà ricostruita e ambientata sotto l'arcata dell'antica Torre Normanna dei Ventimiglia adiacente piazza del Popolo, uno degli angoli più affascinanti del centro storico. Frutto di una meticolosa ricerca storica, la rappresentazione è stata opportunamente divisa in due momenti, uno strettamente laico e l’altro religioso.

Pubblicato in Gangi