Nonostante la signora avesse dichiarato di non aver nulla di rilevante al seguito, i controlli eseguiti anche con macchinari radiogeni hanno permesso di scoprire, all’interno delle valigie, numerose confezioni di prodotti farmaceutici.

Pubblicato in Area metropolitana