Il primo servizio congiunto dei Carabinieri Forestali e del Comando Provinciale di Palermo ha portato all’identificazione ed alla denuncia in stato di libertà con l’accusa di maltrattamento di animali, ricettazione e detenzione incompatibile di specie protetta.

Pubblicato in Area metropolitana