Eseguite dai Carabinieri del R.O.S. tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. di Palermo su richiesta dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di soggetti accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni dei responsabili di una sala bingo.

Pubblicato in Area metropolitana