La vicenda era iniziato come un normale controllo alle armi. I Carabinieri si sono infatti recati presso alcune abitazioni per constatare che i vari detentori di armi da fuoco le custodissero a norma di legge.

Pubblicato in Area metropolitana