Cefalù, la Tari sarà dilazionata in quattro rate

0
167

A Cefalù la Tari, la tassa sui rifiuti, potrà essere versata in quattro rate. Il Consiglio comunale ha approvato la modifica che riguarda le modalità di riscossione dell’imposta. Nello specifico – recita la norma – il contribuente verserà in autoliquidazione le somme dovute per tributo comunale e tributo provinciale, in quattro rate, con scadenza il 15 marzo (I rata acconto), il 15 giugno (II rata acconto), il 15 settembre (III rata acconto) e il 16 dicembre (IV rata saldo), con pagamento delle tre rate in acconto in unica soluzione il 15 maggio.

Per il 2024, sarà ancora una volta l’amministrazione a inviare le bollette, anche se ciascun contribuente può scaricare i moduli di pagamento accedendo al cassetto fiscale del sito web del Comune con lo Spid.

L’ufficio Tributi è comunque disponibile per eventuali informazioni e chiarimenti in merito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here